VIE Festival e altre cose che succedono questa settimana #8

Dragón di Guillermo Calderón a VIE Festival

📢 RINVIO E ANNULLAMENTO FESTIVAL E CONCERTI 📢
In base alle ordinanze contro il Coronavirus delle Regioni Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Liguria, sono sospese le manifestazioni e gli eventi e ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato fino al 1 marzo 2020 compreso (29 febbraio per il Piemonte).

      • La quindicesima edizione di VIE Festival
      • “Invece il 100 c’è”, Reggio Emilia ricorda Loris Malaguzzi
      • Eros e sessualità, alla Ghirba Colpetti Film Festival
      • Gustose Letture 2020 al via con Ugo Cornia
      • La prima italiana di “Gravité” del Ballet Preljocaj
      • Neri Marcorè al Valli con “Tango del calcio di rigore”
      • “La Poesia Civile di Claudio Lolli” al MAST
      • Barcelona Gipsy balKan Orchestra al Teatro Pavarotti
      • Al Teatro Ariosto la nuova creazione di Cristiana Morganti
      • La RBT Night al Dumbo
      • L’incontro con il fotografo Franco Fontana al Forum Monzani

C’è questo e altro da fare tra il 18 e il 23 febbraio 2020 in Emilia e dintorni. Ecco quello da non perdere, secondo noi.

 

 festival e rassegne 


Bajazet a VIE Festival

FESTIVAL / Modena, Bologna, Cesena
La quindicesima edizione di VIE Festival
Da venerdì 21 febbraio fino a domenica 1 marzo torna VIE, il festival di teatro, danza, musica e performance organizzato da Emilia Romagna Teatro Fondazione. Giunto quest’anno alla XV edizione, VIE Festival si conferma come osservatorio italiano di riferimento sui fermenti della scena contemporanea internazionale. Chiamando a raccolta artisti da dieci diversi paesi, che raccontano a largo spettro la realtà sociale e politica del nostro tempo, VIE Festival interpreta la profonda vocazione di ERT come teatro pubblico che guarda al presente, sia attraverso le creazioni di maestri riconosciuti sia accogliendo le visioni di talenti emergenti, spesso mai approdati in Italia. Nelle città di Modena, Bologna, Cesena, Carpi e, novità di quest’anno, anche Spilamberto, vanno in scena quattordici spettacoli, fra cui sette produzioni ERT, tre prime assolute e sei prime nazionali. «Con un calendario esteso sull’ampia geografia in cui l’Ente si articola – afferma il Presidente Giuliano Barbolini –, il Festival mette in campo nuove e fruttuose relazioni nei territori che la Fondazione abita. Oltre che sui palcoscenici dei teatri ERT (Teatro Storchi, Teatro delle Passioni, Arena del Sole e Teatro Bonci), le attività si svolgono infatti in diversi altri spazi: da Il Faro di Spilamberto, ai padiglioni della Fiera e il MAST.Auditorium di Bologna, fino al Teatro Comandini a Cesena». (foto di Mathilda Olmi)

RASSEGNA / Reggio Emilia
“Invece il 100 c’è”, Reggio Emilia ricorda Loris Malaguzzi
Loris Malaguzzi, assieme al Comune, a molti amministratori locali, ai cittadini e in particolare alle cittadine, ha contribuito alla nascita e alla costruzione della rete di scuole e nidi d’infanzia comunali di Reggio Emilia e all’elaborazione del progetto educativo del Reggio Emilia Approach. Quest’anno cade il centenario dell’insigne pedagogista e Reggio Emilia gli dedica “Invece il 100 c’è”, una rassegna di mostre, spettacoli, seminari, conferenze, incontri che mettono in risalto la sua importanza storica e attuale. Punto qualificante del programma sarà il Convegno di studio “L’occhio se salta il muro. Alla ricerca di nuovi paradigmi per l’educazione”, che si svolgerà nei di giovedì 20 e venerdì 21 febbraio. Domenica 23 febbraio alle 18 al Teatro Municipale Valli arrivano Elio e Rocco Tanica con Francesco Micheli per lo spettacolo “Una storia fantastica. Bambini da 100 anni a Reggio Emilia”, reading in musica con improvvisazioni.

CINEMA / Reggio Emilia
Eros e sessualità, alla Ghirba Colpetti Film Festival
Dal 21 al 23 febbraio alla Ghirba – Biosteria della Gabella di Reggio Emilia si rompono i tabù. È il fine settimana del Colpetti Film Festival, rassegna cinematografica dedicata all’eros e alla sessualità organizzata dalle ragazze de La Ghirba del piacere in collaborazione con UCCA (Unione Circoli Cinematografici di Arci). «Per questa prima edizione di Colpetti film festival proponiamo due lungometraggi, due cortometraggi e un’anteprima da non perdere – spiega Francesca Perlini, curatrice della rassegna – si tratta di opere di grande qualità che in Italia non hanno avuto la distribuzione che meritavano, si pensi per esempio che “Touch me not”, il film che proiettiamo il 21 febbraio, ha vinto l’Orso d’oro al Festival di Berlino del 2018 e in Italia non è praticamente mai stato in sala. Purtroppo si evidenzia come ci sia ancora molta diffidenza e davvero poco coraggio nel nostro paese nei confronti di tutto ciò che affronta la sessualità in maniera non banale e lontana dagli stereotipi».

TEATRO DI FIGURA / Reggio Emilia
La quarta edizione del festival “Figure da Grandi”
Sei giorni di festival suddivisi in due weekend – dal 21 al 23 febbraio e dal 28 febbraio al 1 marzo – con spettacoli per tutte le età, mostre, un workshop e momenti di approfondimento come la proiezione del documentario di Mario Bianchi “Io di mestiere faccio il burattinaio” o l’incontro con ospiti nazionali “La Figura sulla scena contemporanea”. A Reggio Emilia si tiene la quarta edizione di “Figure da Grandi”, il festival per la riscoperta e il rilancio della grande tradizione e dell’inestimabile patrimonio culturale del teatro di figura. “Figure da grandi” nasce dalla comune volontà del Centro Teatrale MaMiMò e dell’Associazione 5T, in collaborazione con Teatro Gioco Vita e Fondazione Famiglia Sarzi, di recuperare questa tradizione che ha ispirato intere generazioni di burattinai in Italia e non solo, e dare la possibilità alle nuove generazioni di essere ancora affascinate dall’arte del teatro di figura e dei suoi artisti.

LETTURE / Provincia di Reggio Emilia
Gustose Letture 2020 al via con Ugo Cornia
Piccola quanto interessante rassegna di letture, sicuramente gustose, come da pubblicità. Si parte sabato 22 febbraio con il mitico Ugo Cornia che legge sé stesso nelle “Favole da Riformatorio”. Sabato 14 marzo, presso il Circolo ARCI Chierici Lombardo di Cadelbosco di Sotto (RE), Fabrizio Abbati presenta e legge alcuni estratti del suo “Don Barabba e altre storie”. Sabato 28 marzo, presso il Circolo ARCI Villa Seta di Cadelbosco di Sopra (RE), letture a cura di Federica Bonetti, Paola Bulgarelli, Andrea Ferretti, Federico Garavaldi e Michele Medici tratte dal Repertorio dei soprannomi della provincia di Reggio Emilia: accompagnamento musicale di Luca Cervi.

 

 MARTEdì 18 febbraio 


Preljocaj

DANZA / Modena
La prima italiana di “Gravité” del Ballet Preljocaj
Martedì 18 febbraio alle 20.30 al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena uno degli appuntamenti più attesi di ModenaDanza. Il Ballet Preljocaj, compagnia di danza contemporanea fra le più prestigiose d’Europa, presenterà in prima italiana lo spettacolo “Gravité”, firmato dal coreografo franco-albanese. Instancabile indagatore della danza a partire dalle sue radici corporee, Preljocaj dedica questo spettacolo a uno degli elementi fondanti del linguaggio coreutico, il peso, affascinando ogni tipo di pubblico con l’ironia e l’eleganza che lo contraddistinguono.

TEATRO + INCONTRO / Reggio Emilia
Neri Marcorè al Valli con “Tango del calcio di rigore”
“Tango del calcio di rigore” – in scena al Teatro Valli di Reggio Emilia martedì 18 e mercoledì 19 febbraio alle 20.30 – è un affresco su calcio e potere in salsa sudamericana. Il regista Giorgio Gallione, che firma anche la drammaturgia, ha scelto come protagonisti Neri Marcorè, Ugo Dighero e Rosanna Naddeo, tre attori con cui ha collaborato più volte in passato, qui per la prima volta insieme, affiancati dai giovani Fabrizio Costella e Alessandro Pizzuto. Mercoledì 19 febbraio, alle  18.30, al Ridotto del Teatro Municipale Neri Marcorè incontrerà il pubblico (l’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili). (foto Caroli)

CONCERTO / Scandiano
Il concerto (sold out) di Clarice Assad e Fabrizio Bosso
Un appuntamento gustoso questo di martedì 18 febbraio al Cine Teatro Boiardo di Scandiano (RE) che vede insieme due artisti di fama internazionale come la pianista e cantante brasiliana Clarice Assad e Fabrizio Bosso, tra i più apprezzati trombettisti jazz a livello internazionale. I biglietti risultano esauriti.

CONCERTO / Parma
The Aristocrats in concerto al Campus Industry Music
The Aristocrats – Guthrie Govan, Bryan Beller, Marco Minnemann – sono forse la band strumentale rock-fusion più conosciuta nel genere e hanno appena registrato il loro album più ambizioso ed esplorativo da otto anni a questa parte, “You Know What?”. Vengono a presentarlo dal vivo martedì 18 febbraio al Campus Industry Music di Parma.

 

 mercoledì 19 febbraio 


INCONTRO / Bologna / ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
“La Poesia Civile di Claudio Lolli” al MAST
“Da Lolli e dintorni: la Poesia Civile di Claudio Lolli” nasce dalla collaborazione tra Massimo Recalcati e Paolo Capodacqua, amico e storico chitarrista di Claudio Lolli, cantautore e poeta bolognese scomparso nel 2018. L’incontro, in programma mercoledì 19 febbraio alle 18.30 al MAST Auditorium di Bologna, si propone di approfondire la sua poetica e di riflettere sul suo contributo al dibattito culturale nel panorama politico-sociale del nostro paese. L’appuntamento, in collaborazione con la Fondazione MAST, vedrà la partecipazione di Fulvio Abbate, Alberto Bertoni, Gianni D’Elia, Lucrezia Lerro, Luigi Manconi, Rosella Postorino, Massimo Recalcati e intermezzi musicali di Paolo Capodacqua e Nicola Alesini: testimonianze eterogenee di come il contributo di Lolli sia ancora attuale e trasversale. Verranno inoltre proiettati alcuni estratti del documentario “Claudio Lolli: Salvarsi la Vita con la Musica” di Salvo Manzone. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

CINEMA / Reggio Emilia
“Antropocene – L’epoca umana” al Cinema Rosebud
Un gruppo internazionale di scienziati, dopo quasi dieci anni di ricerca, sostiene che l’epoca olocenica sulla Terra ha lasciato spazio all’epoca antropocenica a metà del XX secolo, come dimostrano i cambiamenti profondi e duraturi operati dall’uomo sul pianeta. Dalle pareti di cemento in Cina fino alle devastazioni della grande barriera corallina in Australia, passando per i surreali stagni di evaporazione del litio in Atacama, si viaggia in tutto il mondo per evidenziare (anche in maniera critica e provocatoria) la teoria degli studiosi. Mercoledì 19 febbraio alle 21 “Antropocene – L’epoca umana” di Jennifer Baichwal torna ad essere proiettato al Cinema Rosebud di Reggio Emilia.

 

 giovedì 20 febbraio 


CONCERTO / Modena
Barcelona Gipsy balKan Orchestra al Teatro Pavarotti
La Barcelona Gipsy balKan Orchestra è un ensemble internazionale con sede a Barcellona che ha riscosso l’interesse del pubblico di tutta Europa per la sua reinterpretazione genuina della musica tradizionale dei Balcani, del Medio Oriente e del Mediterraneo. Giovedì 20 febbraio la BGKO è in concerto al Teatro Comunale Pavarotti di Modena per l’anteprima di l’Altro Suono Festival, che prenderà ufficialmente il via con il Royal Ballet of Cambodia il prossimo 15 aprile.

INCONTRO / Reggio Emilia
L’incontro (sold out) con Piergiorgio Odifreddi
“La matematica degli ornamenti: dai fregi ai nodi d’amore” è il titolo dell’incontro  con il matematico e divulgatore Piergiorgio Odifreddi, in programma giovedì 20 febbraio alle 20.20 all’Auditorium Credem di Reggio Emilia. L’appuntamento – che risulta esaurito nella disponibilità dei posti – si lega alla mostra “What a wonderful world“, fino all’8 marzo a Palazzo Magnani e ai Chiostri di San Pietro, a Reggio Emilia.

TEATRO / Novellara
“Bartleby, lo scrivano” al Teatro Tagliavini
Un ufficio. A Wall Street o in qualunque altra parte del mondo, poco cambia. È una giornata qualunque nello studio di un avvocato, un uomo buono, gentile, così anonimo che non ne conosciamo nemmeno il nome. Ogni giorno scorre identico, noioso e paziente, secondo le regole di un moto perpetuo beatamente burocratico, ovvero: meccanico e insensato. Giovedì 20 febbraio Leo Gullotta porta in scena “Bartleby, lo scrivano” al Teatro Tagliavini di Novellara (RE).

 

 venerdì 21 febbraio 


Il Viaggio - Herr Wanderlust

CONCERTO / Sant’Ilario d’Enza
“Il Viaggio – Herr Wanderlust” al Teatro L’Attesa
Venerdì 21 febbraio al Teatro L’Attesa di Sant’Ilario d’Enza (RE) Paolo Panigari (clarinetto e sax soprano) e Fabiano Corso (chitarra acustica e classica) presentano “Il Viaggio – Herr Wanderlust”. Dai tanghi di Piazzolla alla tradizione ebraica russa, dalle musette francesi ai samba di Celso Machado, passando da Gianluigi Trovesi, Fiorenzo Carpi ed altri ancora. Si snoda attraverso questi autori un vero e proprio viaggio tutto da scoprire che porterà gli ascoltatori ad immaginare paesaggi, sapori, colori, sempre diversi. Le sonorità calde del clarinetto e del sax soprano unite alla chitarra faranno poi il resto, avvolgendo il tutto in una combinazione sonora di grande impatto emotivo.

CONCERTO / Cavriago
Frollein Smilla al Kessel
I Frollein Smilla sono sinonimo di diversità, da Berlino con amore. Combinano danza selvaggia e gioia di vivere con il coraggio di essere tristi. Nati dall’amicizia, guidati dalla passione e dall’amore per la musica, questo gruppo berlinese a sei membri è difficile da racchiudere in un genere: chitarra funky, fisarmonica romantica, batteria che oscilla e potenti ottoni, voce soul fumosa e ballate in quattro parti, piano jazz e cori di pirati sporchi. Melodie sorprendenti e sorprese orecchiabili sono garantite. Venerdì 21 febbraio salgono sul palco del Kessel di Cavriago (RE). In apertura, Orkestrina.

DANZA / Reggio Emilia
Al Teatro Ariosto la nuova creazione di Cristiana Morganti
Venerdì 21 febbraio alle 20.30 al Teatro Ariosto di Reggio Emilia va in scena il nuovo spettacolo di Cristiana Morganti “Another round for five”, creazione per cinque danzatori internazionali dell’artista italiana residente a Wuppertal. I protagonisti dello spettacolo si trovano in un luogo non ben definito, forse un club, un circolo, sicuramente un luogo a cui si appartiene o da cui si viene esclusi e in cui si consumano rituali, esibizioni televisive, gare, terapie di gruppo, scontri, discussioni e confessioni. Si riuniscono spesso in cerchio, come attirati da un’illusione di armonia difficile da mantenere.

 

 sabato 22 febbraio


TEATRO / Guastalla
“Italiani Cìncali!” con Mario Perrotta al Teatro Ruggeri
L’emigrazione italiana nelle miniere di carbone del Belgio, raccontata attraverso un’epopea popolare, fatta di uomini scambiati con sacchi di carbone, di paesi abitati solo da donne, di lettere cariche di invenzioni per non svelare le condizioni umilianti di quel lavoro, di mogli che rispondono a quelle lettere con le parole dettate dall’unico uomo rimasto in paese: il postino. È lui che racconta tutto quello che ha visto, sentito, letto e scritto. Racconta come può, come deve, ricostruendo uno spaccato violento e amaramente ironico di un Italia uscita dalla guerra e pronta ad affrontare il boom economico. Sabato 22 febbraio al Teatro Ruggeri di Guastalla (RE) va in scena “Italiani Cìncali!” di Nicola Bonazzi e Mario Perrotta, con Mario Perrotta.

DJ SET + LIVE / Bologna
La RBT Night al Dumbo
Sabato 22 febbraio a Bologna torna RBT Night, una notte per ballare nella grande navata del Binario Centrale di Dumbo sulle note eccentriche ed eclettiche di dj e producer internazionali. Primo ospite annunciato Young Marco, dj e producer olandese in grado di muoversi con grande destrezza tra ritmi tropicali, percussioni afro industrial, techno o synth-funk. Al dj set di Young Marco si aggiunge il live di Autarkic, producer e song writer di Tel Aviv: la sua performance viene descritta come un sudicio viaggio nel mondo del clubbing con synth, campionatori, drum machine e, ovviamente la sua voce. Ad aprire le danze, RBT Sound System.

CONCERTO / Fosdondo di Correggio
Fabrizio Tavernelli presenta il nuovo album a I Vizi del Pellicano
Sabato 22 febbraio a I Vizi del Pellicano di Fosdondo di Correggio (RE) Fabrizio Tavernelli Complesso presenta il nuovo album “Homo Distopiens”. Attivo dagli anni ’80, Fabrizio Tavernelli si è cimentato in progetti di post-punk, crossover, elettronica, mutant-pop, avant-blues, italo-disco, noise-concrete, trash-disco, melting-pot etnico. Solista dal 2010, i suoi album sono una personale interpretazione della canzone d’autore tra derive letterarie e sperimentazione, altre visioni del reale e viaggi interiori. “Homo Distopiens” ha al centro le attuali emergenze climatiche, il nostro impatto sul pianeta e la sopravvivenza stessa del genere umano, che si trova oggi di fronte a apocalittici scenari ipotizzati nei film, nei romanzi e nelle oscure visioni distopiche.

 

 DOMENICA 23 febbraio 


Franco Fontana, Sintesi

INCONTRO / Modena
L’incontro con il fotografo Franco Fontana al Forum Monzani
Il fotografo Franco Fontana con la mostra “Sintesi” (il catalogo è a cura della Franco Cosimo Panini) ha ripercorso oltre sessant’anni di carriera e tracciato i suoi rapporti con alcuni dei più autorevoli autori della fotografia del Novecento. Domenica 23 febbraio alle 17.30 Forum Monzani di Modena Fontana propone al pubblico un excursus di esperienze professionali a livello nazionale e internazionale, decisioni artistiche e legami personali che costellano una carriera scandita da frenetici viaggi in tutto il mondo e numerose collaborazioni di alto profilo. Il nucleo di opere della mostra illustra i presupposti e i fondamenti dai quali sono nati e si sono sviluppati lo stile e il linguaggio iconici di Fontana, celebre per le audaci composizioni geometriche contraddistinte da policromie brillanti e prospettive piatte che, nel corso degli anni, lo hanno reso uno dei maggiori esponenti nell’ambito della fotografia mondiale.

CONCERTO LABORATORIO / Reggio Emilia
‘Al via la rassegna “Lo Scrigno dei Suoni 2020” per famiglie e piccoli ascoltatori
Dopo il successo dei primi appuntamenti della 39° edizione de “L’Ora della Musica”, prenderà il via anche “Lo Scrigno dei Suoni”, la rassegna pensata per le famiglie e i piccoli ascoltatori. Il primo appuntamento di domenica 23 febbraio alle 17 andrà in scena a Reggio Emilia nell’Auditorium “G. Masini” dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “A. Peri – C. Merulo”, con il concerto laboratorio per famiglie e bambini da 0 a 6 anni “Cikibom…Tanti Modi” per giocare con i musicisti Marina Ielmini, sassofono, Daniela Bertacchini, flauto, Alessandro Pivetti, pianoforte e Simone Forghieri, percussioni. Dopo il concerto il pubblico potrà partecipare alla visita guidata alla mostra “Strumenti etnici dal mondo” allestita nella sale espositive del complesso dei Chiostri di San Domenico, l’ultima occasione per ammirare dal vivo una collezione imperdibile di strumenti provenienti da tutto il mondo. Come sempre gli appuntamenti sono ad ingresso libero e limitato ai posti disponibili.

 


E poi, sempre tra il 18 e il 23 febbraio:

 


foto in evidenza di Eugenia Paz