Le Giornate della Laicità e altre cose che succedono questo fine settimana #18

bells and spells

Marc Ribot al Bronson. Tiziano Bianchi presenta il nuovo album al Teatro Bismantova. Al Teatro Ariosto “Bells&Spells” (foto), ideato e diretto da Victoria Thierrée Chaplin. Al Vibra l’edizione primaverile di Modena Indie Festival. Nu Guinea al Link. A Reggio Emilia le Giornate della Laicità. AngelicA, il festival dedicato alle musiche di ricerca. C’è questo e altro da fare tra il 3 e il 5 maggio 2019 in Emilia e dintorni. Ecco quello da non perdere, secondo noi.

 


Marc Ribot

CONCERTI
Marc Ribot al Bronson
Marc Ribot continua a essere un musicista sempre imprevedibile: ogni performance in solo fa storia a sé e non si sa mai cosa attendersi, tra riemergere di memorie sonore, improvvisazione totale, interferenze rumoristiche. Quello che è certo è la sua impareggiabile tecnica chitarristica. Venerdì 3 maggio è al Bronson a Madonna dell’Albero (RA) all’interno di “Ravenna Jazz”.

 


tiziano bianchi

CONCERTI
Tiziano Bianchi presenta il nuovo album al Teatro Bismantova
Venerdì 3 maggio il trombettista Tiziano Bianchi al Teatro Bismantova di Castelnovo ne’ Monti (RE) presenta il suo ultimo disco “Relate”. Prodotto da Tiger Okoshi, l’album vede la partecipazione di Bill Frisell, chitarrista e compositore statunitense, considerato uno dei chitarristi più rappresentativi della sua generazione. Sul palco, con Tiziano Bianchi (tromba e flicorno), Claudio Vignali (pianoforte), Matteo Ranellucci (tastiere), Samuele Riva (violoncello), Lorenzo Valdesalici (chitarra) e Marco Frattini (batteria). (foto di Debora Costi)

 


TEATRO
Al Teatro Ariosto “Bells&Spells”, ideato e diretto da Victoria Thierrée Chaplin
Al Teatro Ariosto venerdì 3 e sabato 4 maggio alle 20.30 va in scena “Bells and Spells” (Campanelli e Incantesimi), una pozione magica di danza, mimo, trasformismo e illusionismo. La protagonista è Aurelia Thierrée, la nipote di Charlie Chaplin, danzatrice e attrice. Lo spettacolo è ideato e diretto da Victoria Thierrée Chaplin, che nei due cognomi porta un’eredità d’arte impressionante, dal padre Charlie Chaplin al marito Jean-Baptiste Thierée, con il quale per lungo tempo ha portato in scena “Le cirque invisible”.

 


paolini

TEATRO
Marco Paolini al Teatro Dadà con “Tecno-Filò”
Venerdì 3 maggio al Teatro Dadà di Castelfranco Emilia (MO) va in scena “Tecno-Filò – Technology and me” di e con Marco Paolini. Dichiara lo stesso Paolini: «Non sono un esperto di Internet, non sono un utente dei social. Non conosco la meccanica quantistica, né le neuroscienze e la fisica, né la robotica e le intelligenze artificiali. Ma tutto questo mi riguarda e mi interessa. So che la mia vita sta cambiando grazie o per colpa delle tecnologie. Provo a riflettere a voce alta su questo mettendo insieme piccole storie unite da un filo di ragionamenti.»

 


modena indie festival

CONCERTI
Al Vibra l’edizione primaverile di Modena Indie Festival
Venerdi 3 e sabato 4 maggio al Vibra di Modena arriva l’edizione primaverile del Modena Indie Festival. Venerdì sul palco salgono Miglio, Twee, Gente e Sem&Stenn e a seguire il djset di iTALiNDiE. Sabato 4 maggio è la volta dalle 18 saranno allestiti i banchetti dell’Indie Market, lo street food e l’animazione radiofonica di Radioliberamente e Italindie, alle 19.30 iniziano i concerti con Molla, Liede, Giorgio Canali & Rossosolo, I’m Not A Blonde, Kaufman mentre la chiusura della serata sarà a cura di LAIKA mvmnt.
.

 


Giornate della Laicità

FESTIVAL
A Reggio Emilia le Giornate della Laicità
A Reggio Emilia, dal 3 al 5 maggio, incontri e dibattiti dedicati alla laicità con numerosi ospiti di fama nazionale e internazionale. Il tema di questa decima edizione è “Creatività”. Intesa come atteggiamento mentale, la creatività ha molteplici legami con il pensiero laico, libero e critico, scientifico. È sempre stata e ancor più lo sarà nel prossimo futuro, motore fondamentale dello sviluppo e del progresso umano. Ci piacciono tanto queste tre giornate laiche, in mezzo a questo bailamme di estremismi.

 


CONCERTI
Nu Guinea al Link
Il duo Nu Guinea, formatosi a Napoli e ora di stanza a Berlino, crea delle sonorità influenzate dall’idea di un luogo esotico, forse immaginario, frutto di una costante ricerca musicale nel passato. Il loro percorso può essere definito come un’indagine storica sulla musica da “dancefloor” nel suo senso più puro. Bravissimi! Sabato 4 maggio al Link di Bologna salgono sul palco con una formazione di ben otto elementi.

 


Millencolin  al Vidia di Cesena
Il successo dei Millencolin ha dimostrato come la scena skate punk non fosse una prerogativa esclusivamente americana. Dalla Svezia con furore, si sono fatti conoscere ovunque come i capifila del genere, esploso a livello mondiale negli anni ’90. La band ha prodotto ben otto album in studio, tra cui ricordiamo “Life on a Plate” e “For Monkeys”, che hanno proiettato il gruppo al di fuori dei confini svedesi, e poi “Pennybridge Pioneers” che ha sfornato singoli quali “Penguins and Polar Bears”, “Fox” e “No Cigar”, cantate a squarciagola da milioni di angry kids. Dopo la data di venerdì 3 maggio al Live Club di Trezzo sull’Adda (MI), sabato 4 maggio sono al Vidia di Cesena.

 


AngelicA

FESTIVAL
Al via AngelicA, il festival dedicato alle musiche di ricerca
Ricchissimo il cartellone di concerti per questa dizione di AngelicA, festival dedicato alle musiche di ricerca, con la direzione artistica di Massimo Simonini, in programma dal 4 al 31 maggio a Bologna e Modena. Tra gli artisti presenti segnaliamo Rohan De Saram violoncello e Vincent Royer viola, il trio Toshinori Kondo, Massimo Pupillo e Tony Buck, i polistrumentisti Akio Suzuki e Aki Onda; il soprano Juliet Fraser, il sassofonista tedesco Peter Brötzmann, l’organista Hermann Nitsch.

 


DANZA
Svetlana Zakharova e i Solisti del Bol’soj di Mosca al Teatro Pavarotti
Svetlana Zakharova è riconosciuta come una delle più grandi ballerine al mondo. Già prima ballerina del Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, è prima ballerina del Teatro Bol’šoj di Mosca ed étoile del Teatro alla Scala. A partire dal 2001 ha riscosso fama internazionale divenendo regolare ospite dei più prestigiosi teatri. Pur mantenendo le proprie radici nel repertorio e nella tecnica classica, Svetlana Zakharova continua a espandere il suo repertorio in programmi e brani contemporanei e a fianco di nuovi coreografi. Domenica 5 maggio al Teatro Pavarotti di Modena Svetlana Zakharova presenta in anteprima assoluta “Mademoiselle” e “Divertissement”.