Nel nuovo Dpcm la chiusura teatri, cinema e spazi per i concerti
News

La chiusura di teatri, sale concerto, cinema e l’appello degli assessori alla Cultura

Nel giorno in cui entra il vigore il nuovo Dpcm che chiude teatri, cinema, concerti ed eventi arriva l’appello degli assessori alla Cultura

Nel nuovo Dpcm in vigore dal 26 ottobre 2020 si stabilisce che fino al 24 novembre 2020 «sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto». Sono inoltre «sospesi i convegni, i congressi e gli altri eventi, ad eccezione di quelli che si svolgono con modalità a distanza».

Sono dunque sospese fino al prossimo 24 novembre tutte le stagioni teatrali, i concerti, i festival musicali, le proiezioni cinematografiche e anche tutti gli incontri e gli eventi in presenza in programma.



L’appello al Governo degli assessori alla cultura

Sono molte le proteste e gli appelli degli operatori del settore che avevano ripreso attività e progetti da poche settimane. Tra gli interventi di queste ore spicca quello degli assessori alla Cultura delle più importanti città italiane che chiedono al governo la «riapertura delle sale teatrali, cinematografiche e da concerto» e «un’immediata attivazione di ammortizzatori sociali, concreti ed efficaci, per tutte le lavoratrici e i lavoratori dello spettacolo».

Tra i firmatari dell’appello ci sono Luca Bergamo, Vicesindaco con delega alla Crescita Culturale (Roma), Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura di Milano,
Eleonora de Majo, Assessora alla Cultura e al Turismo di Napoli, Francesca Paola Leon, Assessora alla Cultura di Torino, Matteo Lepore, Assessore alla Cultura e al Turismo di Bologna, Paola Mar, Assessora al Patrimonio, Promozione della città, Università e Toponomastica di Venezia.

«Il settore dello spettacolo, che vede impegnate centinaia di migliaia di professionisti, è inoltre uno dei più rilevanti settori produttivi italiani» si legge nell’appello degli assessori. Un settore, «che più di ogni altro ha saputo adottare misure efficaci e responsabili nel contrasto alla diffusione epidemica da Covid-19».


nella foto in evidenza, il Teatro Valli di Reggio Emilia