Arti Vive e altre cose che succedono questo fine settimana #27

sharon van etten

Il fine settimana di Oltre Festival, a Bologna.
Ad Arti Vive Sharon Van Etten, “Mediterraneo” e molto altro.
La terza edizione di Radicifest.
Al Teatro di Gualtieri il collettivo catalano vincitore del Leone d’Argento per l’innovazione teatrale.
Il mondo chiama, Santarcangelo risponde.
Noisyra e John de Farga dal vivo al Caseificio La Rosa.
La 15esima edizione di Montecchio Unplugged.
Al Museo Cervi torna il Festival Teatrale di Resistenza.

C’è questo e altro da fare tra il 5 e il 7 giugno 2019 in Emilia e dintorni. Ecco quello da non perdere, secondo noi.

 


FESTIVAL
Il fine settimana di Oltre Festival, a Bologna
In un luogo simbolico della periferia felsinea, le Caserme Rosse (che furono un campo di smistamento nazista durante la guerra), nasce questo festival dal ricco cartellone. Dopo le giornate di mercoledì e giovedì, venerdì 5 luglio arrivano Motta, BowLand, Murubutu, Giorgiocanali & Rossofuoco. Sabato 6 luglio salgono sul palco Clavdio, Margherita Vicario, Fosco17, Nostromo Comeiltonno mentre domenica 7 luglio il festival si congeda con Massimo Pericolo, Dola, Irbis, Gente.

 

FESTIVAL
Ad Arti Vive Sharon Van Etten, “Mediterraneo” e molto altro
Arti vive e arti varie, in questo festival ormai storico, a Soliera (MO). Dopo l’avvio di giovedì 4 luglio con Anna Calvi, Verano e il monologo di Massimiliano Loizzi “Quando diventi piccolo”, venerdì 5 luglio si va dal teatro di “Stanno tutti male” ai live di Hofame, Woooz e Cloud Nothings. Sabato 6 luglio ancora “Stanno tutti male” e il live “Mediterraneo” con undici musicisti sul palco – James Holden, Emma-Jean Thackray, Populous, Any Other, Machweo, Bienoise, Flu (Inude), Laura Agnusdei, Giulio Stermieri, Antonio Rapa e Dario Martorana – per creare un’irripetibile performance di improvvisazione musicale. Gran finale domenica 7 luglio con il Duo Baldo (teatro) e i live di Francesca Bono, Any Other, Malihini e della vedette americana, molto attesa, Sharon Van Etten (foto).

 


FESTIVAL
La terza edizione di Radicifest
Arriva la terza edizione di Radicifest, organizzata come sempre dalla posterzine di racconti indipendente Radici. Venerdì 5 luglio, il festival presenta una preview all’interno della Torre Civica di Guastalla (RE) con il live di Itaca, il duo berlinese che ha scelto di cantare in italiano. Domenica 7 luglio a Palazzo Ducale invece salgono sul palco Lampo, Davide Amati, Arianna Poli, Θεία, Eugenia Post Meridiem, Tersø, Welcome Back Sailors mentre nella Sala dell’antico portico di parlerà di editoria indipendente. In programma, inoltre, il live painting di Giulia Pintus e la proiezione del cortometraggio “Nausicaa”.

 


TEATRO
Al Teatro di Gualtieri il collettivo catalano vincitore del Leone d’Argento per l’innovazione teatrale
Il collettivo catalano Agrupación Señor Serrano, vincitore del Leone d’Argento per l’innovazione teatrale alla Biennale di Venezia venerdì 5 e sabato 6 luglio arriva per la prima volta al Teatro Sociale di Gualtieri (RE) con “Birdie”, uno spettacolo che sfonda le porte dell’attualità parlando di migrazioni e paure irrazionali legate al fenomeno dei migranti con spirito critico, impegno civile e un linguaggio multimediale innovativo.

 


Emilio Rentocchini

POESIA
A Reggio Emilia nuovo appuntamento con Vola Alta Parola
Venerdì 5 luglio, a Palazzo da Mosto a Reggio Emilia, terzo appuntamento con la rassegna di poesia Vola Alta Parola. Antonella Anedda-Angioy, una delle più rilevanti poetesse degli ultimi anni, in dialogo con Roberto Galaverni, critico per la pagine culturali del Corriere della sera, presenta il suo ultimo libro “Historiae” (Einaudi) mentre Emilio Rentocchini (foto), poeta e scrittore tra i più apprezzati per la poesia dialettale, in dialogo con Roberto Galaverni, presenta il suo ultimo libro “44 ottave” (Book Editore).

 


FESTIVAL
Il mondo chiama, Santarcangelo risponde
Quando l’alternativa non si chiamava ancora così… Quando un taglio di capelli poteva mandare in crisi il buoncostume… Quando insomma molte di quelle cose che tanti oggi si rimpiangono nel nome della sovranità disciplinavano ben bene corpi e saperi… Il festival di Santarcangelo c’era già, punto di riferimento di avanguardia e sperimentazione, cerniera tra il mondo del teatro e quello della Riviera, luogo-evento che aggiornava la storia ricchissima di una cittadina medievale sulle colline romagnole. Anche l’edizione 2019 dal titolo “Slow & Gentle” – dal 5 al 14 luglio – concentra in poco più di una settimana una sorprendente energia creativa: performance che incrociano creature fantastiche, sport e fantascienza; produzioni con artisti internazionali; narrazioni e riflessioni sul presente; momenti dedicati a cura, guarigione e catarsi; concerti e clubbing… Il mondo chiama, Santarcangelo risponde. Volete saperne di più? Qui trovate la nostra intervista alle curatrici del festival Eva Neklyaeva e Lisa Gilardino.

 


CONCERTI
Noisyra e John de Farga dal vivo al Caseificio La Rosa
Continua la musica dal vivo al Caseificio La Rosa di Poviglio. Sabato 6 luglio l’appuntamento è nel cortile del locale della bassa reggiana per i concerti di Noisyra, il progetto cantautorale scuro e lo-fi della scrittrice e poetessa romana Pam Salvati, e della formazione post-rock emiliana John de Farga.

 


montecchio unplugged

CONCERTI
La 15esima edizione di Montecchio Unplugged
Con un’anteprima venerdì 5 luglio presso il Circolo Arci Bainait, nel Cortile del Castello di Montecchio (RE), sabato 6 luglio torna il festival della musica di strada Montecchio Unplugged. Tra i protagonisti, i Mi Linda Dama, il progetto musicale di ispirazione mediterranea di Robindro Nikoli; i Jedbalak, un Moroccan’Roll tra musiche tradizionali Gnawa e popolari del sud Italia, canti antichi e sonorità contemporanee; i Tamburi del Crostolo, con uno spettacolo di percussioni e ritmi africani, latini, brasiliani e caraibici. Come ogni anno non mancherà inoltre il Microfestival di Via Veneto con Terrible Wings of Democracy e a seguire Yuma, il nuovo progetto del chitarrista Johnny La Rosa.

 


Festival Teatrale di Resistenza

TEATRO
Al Museo Cervi torna il Festival Teatrale di Resistenza
Negli spazi esterni del Museo Cervi, a Gattatico (RE), dal 7 al 25 luglio si tiene la diciottesima edizione del Festival Teatrale di Resistenza, momento centrale delle iniziative dell’Istituto Alcide Cervi legate al Teatro, tese ad innovare la memoria, a sollecitare nuove riflessioni intorno alle questioni che riguardano la vita individuale e collettiva, a stimolare l’incontro tra i pubblici. In scena sette spettacoli di Teatro Civile provenienti da tutta Italia, che guardano non soltanto alla Resistenza storica, ma anche alle Resistenze delle donne, degli uomini, dei giovani provenienti da tutto il mondo e alle grandi questioni che interessano la vita e la società contemporanea.