Art Brut e altre cose che succedono questa settimana #16

art brut

Il Festival dei giovani, a Reggio Emilia. L’anteprima di May Days, a Parma. Sempre a Parma, Verso Traiettorie 2019. Art Brut al Magnolia. Alla Ghirba “La Politica al tempo dei Sovranisti”. I BowLand al Vox. “Utoya” al Teatro Sociale di Gualtieri. C’è questo e molto altro da fare tra il 16 e il 22 aprile 2019 in Emilia e dintorni. Ecco quello da non perdere, secondo noi.

 


Kafka sulla spiaggia

“Kafka sulla spiaggia” al Teatro Boiardo di Scandiano
“Kafka sulla spiaggia”, in scena martedì 16 aprile Cinema Teatro Boiardo di Scandiano (RE), è la trasposizione danzata dell’omonima opera letteraria di Murakami Haruki, del geniale viaggio visionario dove si susseguono personaggi e rivelazioni senza mai giungere al cuore più profondo della storia, che resta segreto e inattingibile. Tra hip hop theatre, danza contemporanea, house, jazz rock e breaking. La regia è di Marisa Ragazzo, le coreografie di Marisa Ragazzo e Omid Ighani.

 


festival dei giovani

Il Festival dei giovani, a Reggio Emilia
Una kermesse di workshop, dibattiti, seminari, competizioni, concerti e sport con giovani e studenti provenienti da tutta Italia, protagonisti indiscussi con testimonianze, storie, start up, musica, poesie e racconti, reportage ed inchieste. Al Festival dei giovani, in programma a Reggio Emilia dal 15 al 17 aprile, partecipano giornalisti, imprenditori, docenti universitari, personaggi del mondo della cultura e dell’informazione, del sociale e della formazione, del mondo dello sport e dello spettacolo.

 


“All’inizio della città di Roma”, a Parma 21 interpreti per l’anteprima di May Days
L’inizio di una delle più estese civiltà europee, quella romana, raccontato da ventuno interpreti con un una danza che è preferibile chiamare “ballo”, per il suo richiamo folklorico di movimento collettivo e comunitario. Va in scena mercoledì 17 aprile al Teatro al Parco di Parma “All’inizio della città di Roma”, anteprima della terza edizione di May Days, la rassegna di danza d’autore in programma dal 2 al 5 maggio. Lo spettacolo segna il termine di un Corso, diretto da Claudia Castellucci (foto), imperniato sul ritmo e sulla sua valenza in ambito drammatico e coreografico, e ha inaugurato l’Istituto di Ricerca di Arte Applicata Societas. (foto di Pierre Planchenault)

 


Verso Traiettorie 2019

Verso Traiettorie 2019, al via con l’Ensemble Prometeo
Parte mercoledì 17 aprile Verso Traiettorie 2019, IX rassegna di musica classica, moderna e contemporanea che si tiene sul palco della Casa della Musica anche il 30 aprile, il 6 e il 31 maggio e il 12 giugno. Onore ed onere del via va all’Ensemble Prometeo, trio composto da Roberta Gottardi (clarinetto), Claude Hauri (violoncello) e Ciro Longobardi (pianoforte). Ricco il programma, quasi tutto basato su compositori contemporanei, con un’escursione nel Romanticismo schumanniano e al tardo Romanticismo vagamente conservatore di Max Bruch. (Remo Gaibazzi, Cupola 1, 1968-1969)

 


“Isabel Green” al Teatro Magnani
Mercoledì 17 aprile al Teatro Magnani di Fidenza (PR) la brava Maria Pilar Pérez Aspa interpreta “Isabel Green”, pièce scritta da Emanuele Aldrovandi, uno dei più promettenti autori italiani, già vincitore del prestigioso Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli”. Isabel Green, una grande star di Hollywood, ha appena vinto il premio Oscar come miglior attrice protagonista. È sul palco del Dolby Theatre di Los Angeles, con in mano la statuetta che sognava fin da quand’era bambina, e inizia il suo discorso di accettazione. Ma i ringraziamenti, che dovrebbero durare al massimo quarantacinque secondi, si protraggono in un continuo rilancio tragicomico e paradossale. 

 


Il concerto di Beirut all’Alcatraz di Milano è stato annullato, recupero il 12 ottobre

Si legge sul sito del locale milanese: «Siamo molto dispiaciuti di dover comunicare che la data di Beirut all’Alcatraz – Milano del 18 aprile è stata annullata per problemi di salute di Zach Condon, che è costretto a una pausa per prendersi cura della sua voce». Il concerto del 18 aprile sarà recuperato il 12 ottobre, sempre all’Alcatraz; il biglietto per la data annullata sarà ancora valido. Chi invece vuole richiedere il rimborso può farlo entro i prossimi 30 giorni sui canali ufficiali TicketOne.

 


Art Brut al Magnolia
Giovedì 18 aprile al Magnolia di Segrate (MI) arriva la band del carismatico Eddie Argos e come si fa ad ignorarla, se dopo quindici anni di onorata carriera continua a sfornare dischi che spaccano come il recente “Wham! Bang! Pow! Let’s Rock Out!”? E infatti non ignoriamo, ma andiamo al Magnolia a buttarci tra le loro cockney arms!
.

 


Alla Ghirba “La Politica al tempo dei Sovranisti”
Giovedì 18 aprile alle 18 alla Ghirba di Reggio Emilia “La Politica al tempo dei Sovranisti”, parole e riflessioni attorno al libro “La Lega di Salvini. Estrema destra di governo”. Intervengono gli autori Dario Tuorto e Gianluca Passarelli (foto), Carla Ruffini e Barbara Bertani (Non una di meno), Federica Zambelli (Città Migrante) e Marco Adorni (Centro Studi Movimenti, Parma). Modera Michele Angella (Tele Reggio). A seguire, incursione dei Chiromatti… tra Salvini, taralli e tarocchi. È proprio vero, una risata ci seppellirà tutti.

 


I BowLand al Vox
Venerdì 19 aprile al Vox di Nonantola (MO) si chiude il tour nei club dei BowLand, progetto musicale nato a Firenze da tre amici che si sono incontrati a Teheran ma che trova le sue radici in uno spazio dove atmosfere fluttuanti e suoni insoliti si fondono con voci eteree e ritmi groovy. Finalisti lo scorso anno al programma televisivo XFactor Italia. Se son rose, fioriranno. .

 


Frankie Cosmos al Covo
Con un ironico minimalismo, Greta Kline ha trasformato le sue idee in centinaia di miniature pop. Dopo il successo dell’album “Vessel” e del tour mondiale che ne è seguito, il suo progetto musicale, la band Frankie Cosmos, arriva in Europa e venerdì 19 aprile fa tappa al Covo di Bologna.

 


Mâtilde alla Polveriera
Sabato 20 aprile alla Polveriera di Reggio Emilia il collettivo di musiciste reggiane Mâtilde presenta dal vivo il loro primo EP, registrato nei mesi scorsi presso il Bunker Studio di Rubiera.
 


Utoya

“Utoya” al Teatro Sociale di Gualtieri
Sabato 20 aprile al Teatro Sociale di Gualtieri (RE) va in scena “Utoya”. Racconta Edoardo Erba, uno degli interpreti e degli ideatori della pièce: «Scrivere un testo su quanto è avvenuto a Utoya, in Norvegia, nel 2011 è un’impresa impegnativa. Il Teatro non è il luogo della documentazione e dell’informazione in primis, è la sede di una riflessione». In Utoya si entra in un labirinto, dove tutto è e non è.

 


Artevento, a Cervia torna il Festival Internazionale dell’Aquilone
Nella Spiaggia di Pinarella e al Magazzino del Sale di Cervia (RA) dal 20 aprile al 1 maggio torna il Festival Internazionale dell’Aquilone, una delle manifestazioni a cui siamo più affezionati, con tutta la carica poetica e di stupore che gli aquiloni portano con sé. Questa 39° edizione è dedicata a Ray Bethell, leggenda del Multiple Kite Flying, e amatissimo protagonista di Artevento per molte sue edizioni. Osannato come un vero mito dal pubblico che l’ha visto esibirsi dal 2001 sulla spiaggia di Cervia, Ray è scomparso nella sua Vancouver il 18 dicembre scorso all’età di 90 anni, lasciando un vuoto incolmabile nella comunità mondiale degli aquilonisti e nel cuore dei suoi fan.

 


The Long Ryders + Dan Stuart & Don Antonio al Bronson
Domenica 21 aprile al Bronson di Madonna dell’Albero (RA) arrivano The Long Ryders. Prima della loro apparizione sulle scene negli anni ’80, l’Alt-Country non esisteva: sono l’anello di congiunzione fra i The Flying Burrito Bros di Gram Parson e i Wilco. Nel 2019 The Long Ryders sono tornati con un nuovo album e un tour mondiale. Apre la serata un colosso del Paisley Underground, Dan Stuart, ideatore dei lisergici Green On Red, qui a Ravenna in coppia con Don Antonio aka Antonio Gramentieri, chitarrista e co-writer con Alejandro Escovedo del disco “The Crossing”.

 


The Go Devils all’Hana-Bi
Cominciano i live all’Hana-Bi di Marina di Ravenna (RA), durante il lungo ponte pasquale-liberazionale. Lunedì 22 aprile inaugurano, per la prima volta in Italia, The Go Devils, tre ragazze di Osaka, tre diavolesse dal look che non passa inosservato che propongono un sixties garage punk attualizzato con una forte dose di fuzz.

 

(foto in evidenza di Olga Baczynska)