“2 minuti di MAMbo”, un video al giorno fino al 5 aprile

MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Veduta di allestimento della collezione permanente Foto Giorgio Bianchi | Comune di Bologna

In attesa di riaprire al pubblico, il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna lancia “2 minuti di MAMbo“, un’iniziativa di engagement digitale con la pubblicazione di nuovi contenuti video visibili da martedì 10 marzo fino a domenica 5 aprile.

Dopo l’apprezzata trasmissione in streaming dell’installazione performativa “Bonjour” di Ragnar Kjartansson esposta nell’ambito della mostra temporanea “AGAINandAGAINandAGAINand”, ogni giorno dal martedì alla domenica alle 15 verrà pubblicato un nuovo contributo sul canale YouTube MAMbo Channel, poi rilanciato sulle piattaforme social Facebook, Instagram e Twitter del museo.

Il primo video ha come protagonista Lorenzo Balbi, direttore artistico del MAMbo. Il secondo, l’artista Claudia Losi che ha partecipato ad ART CITY Bologna 2020 con l’installazione “Ossi”, a cura di Matteo Zauli, promossa da Istituzione Bologna Musei | MAMbo In collaborazione con Museo Carlo Zauli.

Quattro gli ambiti tematici su cui, a rotazione consecutiva, saranno incentrate le clip: la mostra temporanea “AGAINandAGAINandAGAINand“, che indaga il tema del loop, della ripetizione e della ciclicità nella contemporaneità attraverso le opere di sette tra i più noti artisti contemporanei (Ed Atkins, Luca Francesconi, Apostolos Georgiou, Ragnar Kjartansson, Susan Philipsz, Cally Spooner, Apichatpong Weerasethakul); la collezione permanente MAMbo, il Museo Morandi e il Dipartimento educativo MAMbo, realtà di eccellenza nel campo della mediazione e didattica dell’arte verso tipologie differenziate di pubblico che, in questa occasione, si misurerà con una nuova sfida di approccio alle opere.

Prenderà così vita un inedito racconto articolato in diversi appuntamenti affidati ognuno a una voce diversa – tra curatori, artisti esposti nella collezione permanente e nella mostra temporanea, mediatori culturali ma non solo – in cui il web sarà utilizzato come spazio di espressione per presentare in pochi minuti approfondimenti, commenti e curiosità sull’offerta temporanea mente non fruibile negli spazi espositivi del museo.


immagine in evidenza:
MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna
Veduta di allestimento della collezione permanente
Foto Giorgio Bianchi | Comune di Bologna


(11 marzo 2020)

Tags: , ,