Amatissime, la mostra allo Spazio Gerra sulle lotte delle lavoratrici tessili reggiane

Amatissime. Memorie di lavoro e di lotta delle operaie tessili reggiane

Sabato 18 gennaio allo Spazio Gerra di Reggio Emilia ha inaugurato la mostra “Amatissime. Memorie di lavoro e di lotta delle operaie tessili reggiane”, ideata, prodotta e realizzata dalla Camera del Lavoro di Reggio Emilia.

La mostra ripercorre le lotte delle lavoratrici tessili reggiane tra gli anni Sessanta e Settanta, tracciando i contorni delle principali esperienze di conflittualità e delle numerose forme di solidarietà sviluppatesi tra fabbrica e territorio.

Le condizioni di lavoro sono rappresentate nella loro materialità negli spazi industriali, accanto alle mobilitazioni per i diritti sociali immortalate negli stabilimenti e negli spazi pubblici della città. Vertenze simbolo come quella della Bloch, della Max-Mara e della Confit rivivono a partire da immagini, documenti e testimonianze delle protagoniste. Una memoria che ritorna di attualità tra lotta di classe e soggettività femminile, raccontata dal punto di vista delle lavoratrici.

La mostra è stata prorogata fino al 15 marzo 2020 e sarà aperta il venerdì dalle 10 alle 13, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30. L’ingresso è libero. Da venerdì 6 a domenica 15 marzo tutte le visite guidate e tutti gli eventi in programma a Spazio Gerra sono annullati ai sensi del decreto del 1 marzo sul coronavirus.

Sabato 18 gennaio alle 18, in occasione dell’inaugurazione, incontro con Maurizio Landini, Segretario Generale CGIL.

Info: www.spaziogerra.itwww.cgilreggioemilia.it

Tags: , ,