Ad Eleva Nathan Fake, Bruno Belissimo, Myss Keta, Nu Guinea, The Andrè (e altri ancora)

Eleva 2018

Sabato 8 e domenica 9 settembre nella nuova location delle Fiere di Reggio Emilia arriva la sesta edizione di Eleva.

Sabato 8 settembre si parte alle 18 con il duo synth e chitarre dei Lampo!, si prosegue con le rime e i beat freschi e accattivanti di Masamasa e poi con Santii e il loro nuovo flusso black, R&B, hip hop che, però, non dimentica l’elettronica club europea d’origine.

Tra i set tutti da ballare di Radio Slave e Space Dimension Controller arriva il rapper romano Quentin40. A seguire Nathan Fake, tra ambient techno, synth pop, progressive trance e indietronica. Spazio quindi all’aftershow con Evil Twin, Lowheads e IVision.

Domenica 9 settembre il festival prende il via alle 14 con Eleva Collective e Carlotta & Kevin Spicyb, poi sul palco arriva Bruno Belissimo, abbracciato al suo basso d’ordinanza e sempre pronto a infiammare la pista con un set da ancheggiamento spinto, il “funk interstellare senza tempo, senza gravità, senza compromessi” del duo Capofortuna.

Poi Cimini, il cantautore che mixa la leggerezza dei sentimenti (e dei ritornelli) con la consistenza rude della realtà che ci racconta, l’ultima delle dive, Myss Keta, con quello che chiamare “show” è riduttivo, i Nu Guinea, con il loro lavoro profondamente funk, afro, disco, soul, black, ma anche molto legato alla migliore tradizione partenopea e poi il misterioso The Andrè – l’autore delle cover in perfetto stile De André di artisti come Liberato, Ghali, Salmo – con la partecipazione di Dolcenera.

Tutte le info: www.elevafestival.com