News

7 cose da fare nei prossimi 7 giorni in Emilia

Gazebo Penguis, Vera di Lecce, le visite guidate al Teatro Valli, “Lezioni di Fisica” e “Top Girls” al Teatro Due. 7 appuntamenti dal 13 al 19 gennaio a Reggio Emilia, Parma, Modena e dintorni

I concerti di Gazebo Penguins e Vera di Lecce; le visite guidate al Teatro Valli e due prime nazionali al Teatro Due: “Lezioni di Fisica”, il progetto di Gigi Dall’Aglio e Roberto Abbati, e “Top Girls” di Caryl Churchill, per la regia di Monica Nappo. Abbiamo scelto 7 appuntamenti in programma, o che prendono il via, dal 13 al 19 gennaio 2023 a Reggio Emilia, Parma, Modena e dintorni.

1.
“Lezioni di Fisica” in prima nazionale al Teatro Due

Un progetto teatrale inedito, ideato da Gigi Dall’Aglio e Roberto Abbati, ci svela che matematica e fisica non sono materie aride e poco creative, fumose e astratte come la maggioranza delle persone spesso le rappresenta. “Lezioni di Fisica” è uno spettacolo diviso in due “sessioni”, in prima nazionale a Teatro Due di Parma, dirette da Roberto Abbati. La prima lezione dedicata al Tempo dal titolo “Il tempo non esiste” con Valeria Angelozzi, Davide Gagliardini, Elisabetta Mazzullo, Luca Nucera, Arianna Primavera, Massimiliano Sbarsi, Nanni Tormen è in scena dal 10 al 22 gennaio, la seconda dedicata allo Spazio “Se lo Spazio fosse un’idea…”, con Valeria Angelozzi, Davide Gagliardini, Massimiliano Sbarsi, Nanni Tormen, debutterà il 27 gennaio con repliche fino all’8 febbraio.


2.
Vera di Lecce, sonorità di un futuro ancestrale

Sabato 14 gennaio Borgo Santa Brigida di Parma ospita il concerto di Vera di Lecce che presenta il suo nuovo album “Altar of Love”. Cantante, producer e performer, Vera di Lecce ha sviluppato un percorso personale di ricerca e sperimentazione cantando in inglese e producendo elettronica ibrida, che associa percussioni world a synth graffianti. Le ambientazioni dall’artista pugliese sono una fusione di sonorità nord europee, orientali e tradizionali, che trascinano in un’atmosfera antica e allo stesso tempo contemporanea: un rituale elettronico, cantato in inglese, ma che sembra provenire da un futuro ancestrale.


3.
Il nuovo album dei Gazebo Penguins, dal vivo

Nel 2020 i Gazebo Penguins stavano facendo un tour per festeggiare i 15 anni di vita quando tutta la musica dal vivo si è fermata. Nell’estate 2021 sono tornati dal vivo in una versione più soft per via delle norme anti-Covid. Ora la formazione post-hardcore emiliana torna sul palco per presentare il nuovo album, “Quanto”, uscito lo scorso dicembre per Garrincha Dischi, con la collaborazione di To Lose La Track, storica etichetta della band. Potremo vederli sabato 14 gennaio all’Off di Modena, il 21 gennaio al Bronson di Madonna dell’Albero (RA) e poi a Pisa, Prato e Mezzago (MI).


4.
Mario Perrotta e circo-teatro, riparte la stagione dell’Arena del Sole di Roccabianca

L’anno nuovo all’Arena del Sole di Roccabianca (PR) si apre con la nuova produzione di Mario Perrotta, Premio Ubu 2022 come Miglior nuovo testo / Scrittura drammaturgica, e con uno spettacolo poetico e acrobatico di circo-teatro adatto a tutto il pubblico. Sabato 14 gennaio alle 21.15 va in scena “Dei figli” scritto e interpretato da Mario Perrotta, con la consulenza drammaturgica dello psicoanalista Massimo Recalcati. Domenica 15 gennaio alle 16 un appuntamento per adulti e bambini dedicato al circo contemporaneo e alle più sorprendenti acrobazie: lo spettacolo “DoppioZero” della compagnia Circo Carpa Diem di Katharina Gruener e Luca Sartor.


5.
Teatro segreto: tornano le visite guidate al Valli

Tornano da sabato 14 gennaio, e proseguono fino a giugno, le visite guidate al Teatro Municipale Valli di Reggio Emilia. Una occasione per vedere (o rivedere) luoghi noti e meno noti, raccontati dalla voce di chi, ogni giorno, in quel Teatro ci lavora. Dalla storia degli affreschi, agli aneddoti raccolti in tanti anni, dalle affascinanti storie della macchineria storica, il viaggio nel Teatro Valli, da cima a fondo, rivela ogni volta nuove soprese e segreti. Le visite, per questioni di sicurezza, sono consentite ai bambini a partire dagli 8 anni: nel percorso – trattandosi di spazi normalmente interdetti al pubblico – sono infatti presenti scale, camminamenti stretti e barriere architettoniche. Per partecipare è necessario prenotare sul sito attraverso il sito o alla biglietteria dei Teatri.


6.
“La tragica storia del dottor Faust” al Teatro Piccolo Orologio

La tragica storia del dottor Faust”, in scena sabato 14 gennaio alle 21 e domenica 15 gennaio alle 17 al Teatro Piccolo Orologio di Reggio Emilia, liberamente tratto dall’opera di Marlowe, tra indagini su tensioni morali e quesiti eternamente attuali, porta in scena uno spaccato della nostra società occidentale, allora come oggi sospesa in un momento di passaggio e trasformazione identitaria. Lo spettacolo prodotto da Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse, scritto e diretto da Giovanni Ortoleva (due volte invitato alla Biennale di Venezia), vedrà sul palco Francesca Mazza, due volte premio Ubu come attrice, nel ruolo di Faust ed Edoardo Sorgente, giovane promessa del teatro italiano, in quello di Mefistofele.


7.
“Top Girls”, la nuova produzione al Teatro Due

Il Teatro Due di Parma, a partire dal 19 gennaio presenta in prima nazionale una sua nuova produzione, “Top Girls” di Caryl Churchill, per la regia di Monica Nappo: «Quale sia la relazione della donna con il potere e quanto sia possibile avere una posizione di comando senza perdere il proprio femminile sono due domande cruciali di “Top Girls”. Sono le stesse domande che possiamo farci noi, avendo per la prima volta una donna a capo del nostro governo, come l’ha avuta l’Inghilterra più di 40 anni fa con la Thatcher, quando questo testo fu scritto. Le domande restano le stesse e il testo è ancora attuale, perché non sembriamo uscire facilmente da questi circuiti. Maternità o carriera? Indipendenza o famiglia? E a che costo l’una prevale sull’altra?».
In occasione del debutto di “Top Girls” di Caryl Churchill verranno proposti al pubblico un due incontri, il 26 gennaio e il 3 febbraio, per conoscere nel dettaglio il mondo di una delle maggiori drammaturghe viventi e approfondire le tante tematiche sollevate dal testo.


foto in evidenza: “Top Girls”, in prima nazionale al Teatro Due di Parma, per la regia di Monica Nappo



You might also like