gio 14 novembreNatalia Gutman e Yoel Levi aprono Nuove Atmosfere | Auditorium Paganini

Filarmonica Arturo Toscanini
Yoel Levi direttore
Natalia Gutman violoncello
giovedì 14 novembre 2013 alle 20.30
Parma, Auditorium Paganini
Info: www.fondazione-toscanini.it

A Natalia Gutman e Yoel Levi è affidata l’inaugurazione dell’ottava edizione di Nuove Atmosfere, la rassegna concertistica della Filarmonica Arturo Toscanini all’Auditorium Paganini di Parma.
Il programma del concerto propone la Cello Symphony di Benjamin Britten, come primo degli omaggi che la Toscanini dedica all’autore britannico del quale nel 2013 si festeggiano i cento anni dalla nascita. Con la Sinfonia per violoncello e orchestra op. 68 di Britten prosegue inoltre quell’excursus della Filarmonica tra i brani composti in omaggio a Mstislav Rostropovič, che ha avuto e continua ad avere nella violoncellista russa una grande compagna di viaggio.
Yoel Levi, la bacchetta che diresse la Filarmonica nel memorabile concerto toscaniniano alla Scala del 2008, completerà il programma guidando la Toscanini nel poema sinfonico Finlandia op. 26 n. 7 e nella seconda Sinfonia in re maggiore op. 43 di Jean Sibelius.

Nuove Atmosfere prosegue fino al 23 maggio 2014 con dieci appuntamenti a cui sono affiancati i cinque appuntamenti di Tutti per uno, dal 13 dicembre al 31 maggio. Tra i nomi in programma Sarah Nemtanu, Jossif Ivanov, il Trio Diaghilev, Cristina Zavalloni, Anna Caterina Antonacci, Michele Mariotti, Enrico Bronzi, Rinaldo Alessandrini, Lawrence Foster, Yoel Levi, Roberto Abbado, Jean-Luc Tingaud e Kazushi Ono, direttore principale ospite dal gennaio 2012.

lun 11 novembreChokebore al Freakout

Chokebore + Blessed Child Opera + Sumo
lunedì 11 novembre 2013
Bologna, Freakout
Info: www.facebook.com/events/442596955849719/

Attivi dai primi anni ’90, originari di Honolulu ma con base a Los Angeles, sono considerati autentici innovatori nella scena indie rock dell’epoca tanto che qualcuno attribuisce ai Chokebore la nascita del movimento sadcore. Con questo tour festeggiano i vent’anni dalla prima uscita discografica, un 7″ per Amphetamine Reptile.
In apertura Blessed Child Opera e Sumo.

lun 11 novembreEmiliana Torrini ai Magazzini Generali

Emiliana Torrini
lunedì 11 novembre 2013
Milano, Magazzini Generali
Info: www.barleyarts.com

La cantautrice electro folk islandese Emiliana Torrini dopo quattro anni di assenza torna in concerto per presentare il suo nuovo album Tookah, uscito a settembre per la Rough Trade. Dell’album Emiliana racconta: “Tookah è una parola inventata, alla quale mi sento legata in un modo molto profondo e gioioso. Esprime l’improvvisa gratitudine che provi quando senti che, senza fare nulla di particolare, tutto appare perfetto e in armonia per un momento. Alcuni chiamano questa sensazione ‘dio’, io la chiamo ‘Tookah'” . Quella ai Magazzini Generali è l’unica data italiana.

lun 18 novembreIl Padrino parte III | Rosebud

Il Padrino parte III
lunedì 18 novembre 2013 alle 20.45
Reggio E., Cinema Rosebud
durata 162′

Info: www.municipio.re.it/rosebud

Terzo e ultimo appuntamento con la rassegna Il Padrino con la proiezione del terzo capitolo della saga diretta da Francis Ford Coppola.

Don Michael Corleone nel frattempo è invecchiato e ha problemi di salute. È sempre più duro per lui mantenere il potere, e ha assolutamente bisogno di un erede. Decide così, su consiglio della sorella Connie, di adottare il figlio illegittimo di Sonny, l’ambizioso Vincent…

ven 22 novembre Altri eventi di oggi

venerdì 22 novembre 2013

[concerti]
Boosta, Linea 77 e Perturbazione

“Jack on tour”, Modena, Vox
Info: www.facebook.com/jackontouritaly

[concerti]
Saluti da Saturno
Carpi (MO), Kalinka
Info: www.kalinkaclub.it

[teatro]
Arlecchino servitore di due padroni
Reggio E., Teatro Valli
Info: www.iteatri.re.it/Sezione.jsp?idSezione=2863

[concerti]
Neville Staple (from The Specials)
Ska Festival, Bologna, Laboratorio Occupato Crash
Info: www.labcrash.org/agenda/eventdetail/16/-/ska-festival-bologna-25a-edizione

[teatro]
Aprosdoketon, di e con Flavio Oreglio
Sant’Ilario d’Enza (RE), Piazza IV novembre
Info: www.teatrolattesa.it

[cena + incontro]
Freak & Beat, parole e musica con Roberto Freak Antoni
Massenzatico (RE), Circolo Arci Le Cucine del Popolo
Info: www.cucinedelpopolo.org

[concerti]
Ministri + Fast Animals and Slow Kids
Bologna, TPO
Info: www.tpo.bo.it/eventi/19-ministri-fast-animals-and-slow-kids

[cinema]
Gonzo: the life and work of Dr. Hunter S. Thompson
Modena, Sala Truffaut
Info: www.circuitocinema.mo.it/sala-truffaut

 

sab 9 novSelton

Selton
sabato 9 novembre
Cavriago (RE), Calamita
Info: www.calamita.net

La band brasiliana dopo due album – il primo, Banana à milanesa, fantastica integrazione tra le atmosfere brasileire e dialetto meneghino, – e un numero impressionante di concerti nel nostro paese, nel 2013 ha dato alle stampe Saudade, realizzato con la collaborazione di Tommaso Colliva (Calibro 35, Franz Ferdinand, Muse) e con la partecipazione di Dente (“Piccola sbronza”) e Arto Lindsay. Nella loro musica ci sono i colori dei suoni anni ’60, la coralità tipica della West Coast americana e reminiscenze samba e tropicaliste. Sul palco sono coinvolgenti e divertenti, tra nebbie e saudade.

9 e 10 novPietro Magnani. Container city

Pietro Magnani. Container city
Sabato 9 novembre e domenica 10 novembre 2013
Reggio Emilia, Galleria 1.1_ZENONEcontemporanea
Info: www.zenonecontemporanea.it

Inaugura sabato 9 novembre, alle 18.00, l’esposizione che 1.1_ZENONEcontemporanea dedica a Pietro Magnani, fotoreporter reggiano attualmente resident photoreporter presso UCLA – Los Angeles.

Scrive il curatore Sebastiano Simonini: “Con Pietro Magnani affrontiamo in ‘presa diretta’ quell’ambito al tempo stesso elementare e complesso rappresentato dalla fotografia contemporanea. Oggetto non facile da definire, l’immagine fotografica è oggi purtroppo volgarizzata a causa della propria diffusione incontrollata e incontrollabile. Ognuno di noi accumula, bulimico, infiniti scatti, che vengono immediatamente rigettati ed abbandonati nelle memorie del computer, della rete e di dischi fissi di storage sempre più potenti. Immagini che si perdono in un indistinto vuoto asettico e insignificante. Le fotografie di Pietro Magnani sono, al contrario, ancora fotografie vive. Posseggono quell’indefinibile ‘di più’ che le connota come vere, semplici, fotografie. Non solo immagini. C’è curiosità, quella curiosità che vuole sollecitare l’attenzione dell’osservatore verso la più profonda peculiarità della fotografia, che è fatta di intuizione di struttura, di impaginazioni perfette in cui tutti gli elementi raffigurati sono protagonisti di una narrazione al tempo stesso personale e collettiva”.

La mostra rimarrà aperta al pubblico sabato 9 e domenica 10 novembre, dalle 18.00 alle 20.00, altre giornate su appuntamento.

sab 9 novImmanuel Casto

Immanuel Casto
sabato 9 novembre
Bologna, Locomotiv
Info: www.locomotivclub.it

Al secolo Manuel Cuni di Bergamo, Casto ha cinque anni di carriera vissuti embrionalmente su Youtube, collezionando milioni di visite grazie a raffinati e alquanto spiazzanti videoclip, e perfezionando un preciso stile musicale da lui definito “Porn Groove”. El Pais ne parla così: “Cantare del sesso (esplicito) senza rinunciare ad essere chic”. Fa venire in mente Gainsbourg e ha l’aria di essere un complimento.

sab 9 novLocal Natives

Local Natives
sabato 9 novembre
Bologna, Estragon
Info: www.estragon.it

La band di Los Angeles ha solo due album all’attivo, ma che album! Il primo, Gorilla Manor, è stato acclamato dalla critica e considerato “Best New Music Debut Album” e poi è arrivato Hummingbird, un altro passo verso una ricerca di perfezione pop attraverso stilemi psychofolk. L’appuntamento di Bologna è importante, anche per verificare la capacità di trasferire dal vivo tutte le sottigliezze da studio.

ven 8 novJukka Reverberi e Max Collini: Spartiti

Spartiti
con Jukka Reverberi e Max Collini
venerdì 8 novembre
Correggio (RE), Circolo Arci I Vizi del Pellicano
Info: www.arcire.it

Dopo essersi studiati a lungo, grazie alla collaborazione nata diversi anni fa con l’esperienza in duo delle Letture emiliane, Jukka Reverberi (Giardini di Mirò) e Max Collini (OfflagaDiscoPax) si incontrano per dare vita un progetto speciale, Spartiti, che prende vita contestualmente alla rassegna Collateral 2013, il festival che si articola in sei appuntamenti disseminati sul territorio regionale.

Spartiti mira a contestualizzare le narrazioni di Max Collini in un ambiente che non si limiti alla sola sonorizzazione, portando le composizioni a un livello più profondo di interconnessione formale con i contenuti letterari. Alle prese con tappeti sonori d’ambiente digitale, chitarre dilatate e gingilli analogici Jukka sfida l’anarchia espositiva di Max per restituire un canovaccio che presenti e rappresenti i luoghi e i tempi in cui sono nate e cresciute le culture politiche, musicali ed umanistiche da cui entrambi provengono. I compiti resteranno Spartiti, appunto, ma con l’intento di portare al centro del dibattito l’insieme e non le singole parti, scartando verso le potenzialità ancora inespresse di due figli illegittimi del Patto di Varsavia.

Inizio dichiarato, 21.30.