Node Festival e altre cose che succedono mercoledì 14 novembre

2501

Il Node Festival – che prende il via mercoledì 14 e prosegue fino a sabato 17 novembre – è dedicato all’incontro delle arti visive con la musica, il cinema e le nuove tecnologie. Porta a Modena i progetti più interessanti e ricercati della scena mondiale in alcuni dei luoghi più suggestivi della città. In cartellone il vibrafono post-industrial di Masayoshi Fujita (Chiesa di San Bartolomeo, 14 novembre), la sperimentazione di Caterina Barbieri (Planetario Civico, 15 novembre), la seratona con Tadej Droljc, Stefano Pillia e Massimo Pupillo, Visible Cloaks (Galleria Civica, 16 novembre), il muro sonoro dell’australiano Ben Frost con le proiezioni di Marcel Weber / MFO (Teatro Storchi, 17 novembre), l’installazione monumentale di 2501 (La Torre, 14 novembre) e altro ancora.


 
 

Pip Carter dal vivo, in acustico, al Groucho di Reggio Emilia