Fabio Cinti

Fabio Cinti, Dutch Nazari, Immanuel Casto e altre cose che succedono questa settimana #11


Peter, Bjorn & John al Locomotiv. Alessandro Bergonzoni al Teatro Ariosto. Il concerto tributo a “La voce del Padrone” di Fabio Cinti all’Altro Teatro. Dutch Nazari all’anteprima di Garden Fest a Viadana. Immanuel Casto è alla Ghirba per un incontro sul bullismo. Fatboy Slim ai Magazzini Generali. Luca Zingaretti legge “La Sirena” al Teatro Comunale di Carpi. C’è questo e molto altro da fare tra il 12 e il 18 marzo 2019 in Emilia e dintorni. Ecco quello da non perdere, secondo noi.

 


HIKIKOMORI

“Hikikomori” in scena al Teatro Due
Martedì 12 marzo al Teatro Due di Parma va in scena “Hikikomori” con Gian Marco Pellecchia e Laura Cleri. Nel fenomeno sociale che in Giappone è conosciuto con il nome hikikomori rientrano tutti quei soggetti, per lo più maschi adolescenti, che rifiutano ogni tipo di rapporto con il mondo esterno e la società diventa loro completamente estranea. Chiusi nella loro stanza per mesi, anni in alcuni casi, vivono in completo isolamento e abbandono. Casi del genere stanno aumentando anche in Europa e nel nostro paese. Spettacolo da vedere. (foto di Michele Lamanna)

 


Wooden Shjips e Pontiak al Bronson
Serata statunitense mercoledì 13 marzo al Bronson Madonna dell’Albero (RA) con la psichedelia contemporanea dei Wooden Shjips – che stanno ancora portando in tour il loro album “V”, uscito lo scorso anno – ed i Pontiak dei tre fratelli Carney, con il loro caratteristico hard southern rock in salsa stoner, un po’ à la Black Crowes.

 


Peter, Bjorn & John al Locomotiv
Sarebbe potuta bastare una hit come “Young Folks”, per santificare una carriera.
E invece il trio svedese Peter, Bjorn & John non è solo quel singolo monstre e lo dimostra anche quest’ultimo album, “Darker days”, ottavo lavoro in studio, sempre un po’ oscuro ma diretto. Forse il loro punto forte, in effetti. Giovedì 14 marzo sul palco del Locomotiv di Bologna.

 


Trascendi e sali

Alessandro Bergonzoni al Teatro Ariosto con “Trascendi e sali”
Con lo sguardo visionario che va oltre i confini noti e addentrandosi a volte in ambiti molto complessi, grazie ad una comicità tutt’altro che scontata riesce a sorprendere, incantare e divertire lo spettatore,ponendolo spesso di fronte ad incalzanti dubbi esistenziali. Alessandro Bergonzoni, semplicemente necessario. In scena giovedì 14 e venerdì 15 marzo al Teatro Ariosto di Reggio Emilia con “Trascendi e sali”. (foto di Riccardo Rodolfi)

 


Fabio Cinti, il concerto tributo a “La voce del Padrone” all’Altro Teatro
Sul palco dell’Altro Teatro di Cadelbosco di Sopra (RE) venerdì 15 marzo sale Fabio Cinti con “La voce del Padrone – Un adattamento gentile”, concerto tributo all’album capolavoro di Franco Battiato per pianoforte e quartetto d’archi. Racconta, tra l’altro, Fabio Cinti, nel presentare il suo show: «…un omaggio all’eccellenza giocato ironicamente sulla scomposizione, sulla presenza e sull’assenza, sullo spostamento, cercando di rispettare e rinnovare la volontà di sorpresa, il piccolo shock che toccò il cuore degli italiani». (foto in evidenza di Piero Martinello)

 


Dutch Nazari all’anteprima di Garden Fest a Viadana
Tra beats e poesia, impegno politico e romanticismo, Dutch Nazari è uno dei pochi artisti italiani che riesce a immergere il cantautorato nel sound contemporaneo. “Ce lo chiede l’Europa” è il nuovo album pubblicato lo scorso novembre ed il Tour Europeo in Italia fa tappa venerdì 15 marzo alla Rotonda Giardini di Viadana (MN) per l’anteprima del Garden Fest. TIPO è media partner della serata.

 


Fatboy Slim ai Magazzini Generali
Dalla spiagge di Brighton passando per quelle di Rio, fino alla performance sulla Muraglia Cinese. Questi sono solo alcune tra le più suggestive location dove si è esibito Fatboy Slim, uno che porta energia in giro da più di vent’anni. E infatti, a proposito di vent’anni, quest’anno si festeggia il ventennale del suo capolavoro, “You’ve come a long way, baby”. Ci aspettiamo una gran mossa, venerdì 15 marzo ai Magazzini Generali di Milano.

 


Al Covo arrivano gli Oneida
Sempre in pista, sempre geniali, gli Oneida. Venerdì 15 marzo al Covo di Bologna la band newyorkese presenta il nuovo lavoro, “Romance”, pieno di psichedelia, sperimentazione, kraut rock, garage ed elettronica, in piena padronanza dell’improvvisazione collettiva, del songwriting, della composizione complessa e di tutto quello che significa fare musica.

 


immanuel casto

Immanuel Casto, un incontro sul bullismo alla Ghirba
In Italia un adolescente su due subisce episodi di bullismo. Il suicidio è la seconda causa di morte tra gli adolescenti, a livello mondiale. Arcigay Gioconda e Circolo Darwin hanno chiamato Immanuel Casto, artista poliedrico e membro del Mensa Italia, per affrontare il tema e provare a dare delle risposte per sconfiggere questi comportamenti scorretti. L’appuntamento è venerdì 15 marzo alla Ghirba di Reggio Emilia.

 


luca zingaretti

Luca Zingaretti legge “La Sirena” al Teatro Comunale di Carpi
Luca Zingaretti dal 15 al 17 marzo al Teatro Comunale di Carpi (MO) legge “La Sirena”. Tratta dal racconto “Lighea” di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, è «…un immaginario viaggio, geografico e temporale tra il Nord e il Sud, attraverso cui emerge un mondo costruito sulla passione e l’estasi», racconta Zingaretti che aggiunge: «Considero la novella come una fiaba per adulti, dove mondo reale e fantastico si mischiano mirabilmente senza entrare mai in conflitto e anzi costruendo una realtà più dolce e consolatoria a cui il lettore e, nel nostro caso lo spettatore, si concede con grande abbandono».

 


The Limiñanas, unica data italiana al Covo
Una coppia e una band. Marie (batteria, voce) e Lionel (chitarra, basso, tastiere e voce). Il duo di Perpignan cavalca il confine tra psych, shoegaze e yé-yé. Con nebbiosi riverberi, combinati a volte con una distorsione clamorosa e fronteggiati da voci disinvoltamente cool che ricordano Serge Gainsbourg e Brigitte Bardot, la band è allo stesso tempo senza tempo e per antonomasia francese. Dal vivo sabato 16 marzo al Covo di Bologna per l’unica data italiana.

 


Yann Tiersen presenta il nuovo album all’Auditorium Manzoni
All’Auditorium Manzoni di Bologna domenica 17 marzo arriva Yann Tiersen, uno dei più importanti e prolifici compositori della nostra epoca. Abile polistrumentista di formazione classica e con interessi in ambito rock ed elettronico, passa dalle composizioni classic-folk in chiave minimalista delle origini al successo planetario delle colonne sonore, smarcandosi infine dagli esordi per assecondare le recenti pulsioni sperimentali. Da qualche giorno è uscito il nuovo album, “All”.

 


Il lunghissimo tour di Florence + The Machine fa tappa a Bologna
Fra gli esponenti di maggiore rilievo nella scena alternative rock a partire dagli anni duemiladieci, i Florence + The Machine si distinguono soprattutto per la realizzazione di progetti musicali dalla produzione complessa ed eccentrica oltre che per la personalità carismatica e l’intensità vocale della front woman nonché fondatrice Florence Welch, spesso vista come la nuova Siouxsie. Il gruppo arriva in Italia durante un lunghissimo tour a presentazione di “High as Hope”, album uscito ormai quasi un anno fa, e domenica 17 marzo fa tappa all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO). Special guest, Young Fathers.

 


chiara gamberale

Chiara Gamberale presenta il suo nuovo romanzo al Forum Monzani
Chiara Gamberale domenica 17 marzo alle 17 al Forum Monzani di Modena presenta il suo nuovo libro in dialogo con Roberta Giani. “L’isola dell’abbandono”, questo il titolo, è un romanzo sulla paura di perdere il controllo sulla nostra esistenza e sulla necessità che però abbiamo di farlo, tutti, almeno una volta, fino a considerare l’abbandono come una straordinaria occasione per ritrovarci e capire finalmente chi siamo. 

 


Jon Spencer & The Hitmakers  a Bologna
Il leggendario Jon Spencer torna dal vivo in Italia con una band rivoluzionaria: The Hitmakers: Sam Coomes (Quasi, Heatmeiser), M. Sord (M. Sord), Bob Bert (Pussy Galore, Sonic Youth). Tenetevi forti che lunedì 18 marzo i muri del Locomotiv tremeranno.