Cosa succede questa settimana?

juri the cosmonaut

fino al 6 gennaio

Tutti Matti sotto Zero, circo contemporaneo al Parco della Cittadella di Parma
Al Parco della Cittadella di Parma prosegue fino al 6 gennaio 2019 la quinta edizione di Tutti Matti sotto Zero, rassegna di circo contemporaneo sotto il tendone, realizzata da Teatro Necessario in collaborazione con Assessorato alla Cultura del Comune di Parma.
Un grande circo senza nome, pieno di musica e volteggi, uno minuscolo, forse il più piccolo del mondo, uno a forma di igloo, o piuttosto di navicella spaziale: Le Cirque Sans Noms, Zampanos e Juri The Cosmonaut invitano a entrare nei loro bizzarri universi, dove incontrare clown, astronauti, acrobati, giocolieri, musicisti e molte altre creature straordinarie.

Cirque Sans Noms


martedì 1 gennaio

Galactica NYE Festival a Bologna
Al Link di Bologna il Galactica NYE Festival non si ferma alle prime luci del 2019! Dalle 8.30 di martedì 1 gennaio l’esperienza techno-dub prosegue per altre 10 ore di viaggio sonico. La prima giornata dell’anno, con una line-up in grado di soddisfare palati fini: techno concettuale, più vicina allo spirito, e tanta voglia di proseguire ed essere avvolti ancora dalla festa. Ecco i Movimentatori di Capodanno: Dasha Rush, Sigha, Mattia Trani, Ancient Methods, V111. Unz unz unz!!!



venerdì 4 gennaio

I Seveso Casino Palace al Locomotiv per una serata benefica
Venerdì 4 gennaio, la prima del 2019 al Locomotiv di Bologna è una serata a scopo benefico a favore della AID (Associazione Italiani Disabili), a cui andrà devoluto l’incasso. Sul palco i Seveso Casino Palace, giovane band che si è imposta all’attenzione del grande pubblico con il loro rock diretto e senza fronzoli, partecipando all’edizione 2018 di X-Factor, nella categoria band capitanata da Lodo Guenzi, frontman dello Stato Sociale.


sabato 5 gennaio

Generic Animal al Mu di Parma
Dopo un apprezzato esordio, con la collaborazione ai testi di Jacopo Lietti (Fine Before You Came) e la produzione di Marco Giudici e Adele Nigro (Any Other), a distanza di pochi mesi è uscito il secondo album di Generic Animal, il progetto pop / hip hop di Luca Galizia, che per il nuovo lavoro ha scritto sia musiche che testi. Sabato 5 gennaio sul palco del Mu, a Parma.



domenica 6 gennaio

Wes Billie, contemporary jazz al Blu J di Reggio Emilia
Per gli swing fan (and dancer), ecco una serata che fa per loro, al Blu J di Reggio Emilia. Sabato 6 gennaio sul palco troviamo i Wes Billie, contemporary jazz trio, formato da Elena Rovesti (voce), Stefano Boggi (chitarra) e Mattia Dallospedale (contrabbasso). Il progetto nasce dall’incontro di musicisti con esperienze e percorsi musicali differenti, accomunati dalla pasione per il jazz in genere, che spazia nel mondo dello swing, della bossanova e del blues.

Cosa fate l’ultimo dell’anno?

 

Vecchioni che bruciano, concerti, dj set, feste in piazza e nei locali, spettacoli a teatro, tra Bologna e Parma, con una menzione speciale fuori dall’Emilia. Avete programmi per lunedì sera? Per dire, in piazza Martiri del 7 luglio a Reggio Emilia si festeggia con Daniele Silvestri, in piazza Garibaldi a Parma arriva la Premiata Forneria Marconi, in piazza Roma a Modena ci sono l’orchestra di Mirko Casadei e Adriano Pappalardo mentre in Piazza Maggiore a Bologna è in arrivo una grande festa da ballo con la musica selezionata un gruppo di storici dj bolognesi, il Collettivo Musicalista Petroniano

Reggio Emilia

Daniele Silvestri è l’atteso protagonista del grande concerto di Capodanno 2019 a Reggio Emilia. A partire dalle 22.45, in piazza Martiri del 7 luglio, l’artista tornerà live per festeggiare in musica l’arrivo del 2019. Il concerto del cantautore romano rappresenta una sorta di ritorno a casa: Silvestri manca infatti dai palcoscenici italiani da qualche tempo e ha scelto Reggio Emilia per il suo ritorno.


 

Parma

Premiata Forneria Marconi

In piazza Garibaldi, a Parma, Il suono del tempo. Ovvero? Un eccezionale live della Premiata Forneria Marconi. La storica band porta nella città ducale uno speciale concerto dedicato ai brani più celebri del suo vastissimo repertorio, oltre ad alcuni pezzi tratti dal nuovo album.


 

Modena

Orchestra Mirko Casadei

Ad accompagnare i modenesi nel passaggio dal 2018 al 2019 sarà Mirko Casadei, figlio di Raoul, “re del liscio”, e pronipote di Secondo, l’autore di “Romagna mia”. Mirko Casadei, però, con rispetto per l’eredità musicale e spettacolare ricevuta e respirata fin da bambino, preannuncia una festa di fine anno trendy ed energica in chiave pop, dove ballare e cantare, tra contaminazioni di generi musicali e un ampio repertorio con le canzoni più famose italiane e straniere degli anni ’60, ’70 e ’80. Appuntamento in piazza Roma, dove saliranno sul palco anche il cantautore e attore Adriano Pappalardo e la compagnia Lux Arcana (giocoleria luminosa, trampoli, danza acrobatica, costumi a led).


 

 

Bologna

collettivo musicalista petroniano

Nel capoluogo emiliano si festeggia come sempre in Piazza Maggiore con una grande festa da ballo con musica per tutti i gusti selezionata da un gruppo di storici dj bolognesi, il Collettivo Musicalista Petroniano, formato da Davide Cassoli Cash DJ, Alessandro Murisciano Muri DJ, Daniele Palmieri Dano Deep DJ, Stefano Malaisi DJ, Rodolfo Candi Kando DJ e Luigi Giusti DJ. Allo scoccare della mezzanotte il nuovo anno verrà celebrato con il tradizionale rogo del Vecchione e dopo il falò la festa in piazza continuerà fino all’1.30 per poi diffondersi nei locali e nei club della città come Cassero, Covo, Link e Locomotiv che, grazie ai bus di Tper, saranno raggiungibili anche nelle ore notturne.


 

Menzione speciale

È uscito il nuovo numero di TIPO, l’85

È uscito TIPO 85.
Parliamo di Afghanistan, Any Other, Charlotte Gainsbourg, Notte di Luce, Passatelli in Bronson, Dall’Espressionismo alla Nuova Oggettività e di altri 300 eventi tra il 23 novembre 2018 e il 6 gennaio 2019 nella metropoli Emilia.

Trovate TIPO 85 nel mondo reale a Reggio Emilia, Parma e Modena ma potete anche sfogliarlo qui:

Oppure scaricarlo in pdf
https://bit.ly/2OTSHHv

Club To Club Festival e altre cose che succedono giovedì 1 novembre

Club to Club Festival

Da giovedì 1 novembre fino a tutta domenica 4 novembre scatta a Torino il Club to Club Festival. Il festival sabaudo, arrivato quest’anno alla diciottesima edizione, è senza dubbio tra i più importanti a livello internazionale nell’ambito della musica elettronica, avant-garde e pop. Qualche nome estratto dalla line up? Aphex Twin, Beach House, Blood Orange, Jamie xx, Call Super, Equiknoxx, David August, Vessel. Non male, vero??


 
 

È uscito il nuovo numero di TIPO, l’83

È uscito TIPO 83.
Parliamo di Festival Aperto, Suoni dai balconi, Festival Filosofia, Smashing Pumpkins, Poesia Festival, Tutto molto bello, Il giardino dei ciliegi, Lichtenstein e la Pop Art americana e altri 300 eventi tra il 14 settembre e il 21 ottobre 2018 nella metropoli Emilia.

Trovate TIPO 83 nel mondo reale a Reggio Emilia, Parma e Modena ma potete anche sfogliarlo qui:

 

Oppure scaricarlo in pdf
https://bit.ly/2HdU1ls

Ad Eleva Nathan Fake, Bruno Belissimo, Myss Keta, Nu Guinea, The Andrè (e altri ancora)

Eleva 2018

Sabato 8 e domenica 9 settembre nella nuova location delle Fiere di Reggio Emilia arriva la sesta edizione di Eleva.

Sabato 8 settembre si parte alle 18 con il duo synth e chitarre dei Lampo!, si prosegue con le rime e i beat freschi e accattivanti di Masamasa e poi con Santii e il loro nuovo flusso black, R&B, hip hop che, però, non dimentica l’elettronica club europea d’origine.

Tra i set tutti da ballare di Radio Slave e Space Dimension Controller arriva il rapper romano Quentin40. A seguire Nathan Fake, tra ambient techno, synth pop, progressive trance e indietronica. Spazio quindi all’aftershow con Evil Twin, Lowheads e IVision.

Domenica 9 settembre il festival prende il via alle 14 con Eleva Collective e Carlotta & Kevin Spicyb, poi sul palco arriva Bruno Belissimo, abbracciato al suo basso d’ordinanza e sempre pronto a infiammare la pista con un set da ancheggiamento spinto, il “funk interstellare senza tempo, senza gravità, senza compromessi” del duo Capofortuna.

Poi Cimini, il cantautore che mixa la leggerezza dei sentimenti (e dei ritornelli) con la consistenza rude della realtà che ci racconta, l’ultima delle dive, Myss Keta, con quello che chiamare “show” è riduttivo, i Nu Guinea, con il loro lavoro profondamente funk, afro, disco, soul, black, ma anche molto legato alla migliore tradizione partenopea e poi il misterioso The Andrè – l’autore delle cover in perfetto stile De André di artisti come Liberato, Ghali, Salmo – con la partecipazione di Dolcenera.

Tutte le info: www.elevafestival.com

Astro Festival e altre cose che succedono sabato 30 giugno

Ed ecco l’edizione 2018 di Astro Festival. Quest’anno il festival di musica elettronica porta al Magnolia di Segrate, sulle rive dell’Idroscalo, dieci tra live e dj set: il fenomeno Jon Hopkins e poi Boys Noize, Âme, George FitzGerald, Ross From Friends, Gigi Masin, D’Arcangelo, Herva, Indian Wells e Walking Shadow. Dal tramonto all’alba.


 
 

È arrivato il fine settimana dell’Handmade Festival

Sabato 9 e domenica 10 giugno undicesima edizione dell’Handmade Festival, in via Bonazza 55, località Tagliata di Guastalla (RE). Tanta musica indie, a ingresso libero up to you. Sabato si parte alle 21 con Yombe, Delmoro e il dj set di Biga. Domenica i concerti iniziano alle 13 per terminare a mezzanotte con Eric Copeland (foto), Dj Gruff, Frankie And The Witch Fingers, Bee Bee Sea, Daniel Higgs, Homesick, J.C. Satàn, Go Dugong, Big Cream, Tiger! Shit! Tiger! Tiger!, Bobbypin, Andrea Poggio, Goat, Cazzurillo, Catalog, Old Fashioned Lover Boy, SabaSaba, The Mountain Moon, Lilithe Le Morte, Byenow, Oaxaca, Actionmen, San Leo. Oltre alla musica, come al solito ci sarà il mercatino handmade e la cucina tipica.

Turn the light on→off, la giornata dedicata al Circuito OFF di Fotografia Europea

Fotografia Europea dedica una giornata al Circuito OFF, la sezione libera e indipendente del festival che quest’anno conta qualcosa come 400 mostre in luoghi come gallerie d’arte, librerie, scuole, biblioteche ma anche case private, locali, negozi e spazi normalmente non accessibili della città e della provincia di Reggio Emilia.

A partire dal pomeriggio di sabato 5 maggio il centro storico di Reggio sarà animato da performance, djset, visite guidate alle mostre e letture portfolio. Ghirba – biosteria della Gabella e altri spazi in via Roma, Atelier Via Due Gobbi 3, il cortile di Palazzo Borzacchi e La Polveriera – dove alle 19 sarà premiato il progetto vincitore del Circuito OFF 2018 – sono alcuni dei luoghi in cui si terranno gli eventi. Il programma completo di Turn the light on→off è online al sito www.fotografiaeuropea.it/off2018/eventi/

La Polveriera

ore 18: Proiezione del trailer del progetto per giovani videomaker tenuto dal regista Alessandro Scillitani organizzato da Officina Educativa del Comune di Reggio nell’Emilia, con la collaborazione del Dipartimento di Comunicazione ed Economia dell’Università di Modena e Reggio Emilia

ore 19: Premiazione Circuito OFF alla presenza del Sindaco Luca Vecchi
con il supporto di Emil Banca Credito Cooperativo

ore 21: Tazebao in concerto
Gigi Cavalli Cocchi, batteria – Gianni Venturi, voce – Valerio Venturi, basso – Luigi Cassarini, tastiere e sequenze – Nik Soric, chitarra elettrica

Ghirba – biosteria della Gabella

ore 17 (replica ore 21.30): Le 5 giornate di Fotografia Europea 2018 in Via Roma
videoproiezione e documentario a cura dei ragazzi del quartiere

ore 19 (replica ore 22): performance di Studio XL International Contemporary Dance Education. Coreografia di Daniele Bianco. A seguire, aperitivo di Ghirba.

ore 22.30: concerto di Hofame, un progetto composto da musica, video, letteratura, immagini

Via Roma

ore 18.00: performance dell’artista e fashion designer di Buenos Aires Sol Roubakhine, specializzata in tessuti e illustrazioni, il cui lavoro si basa sulla fusione tra elementi della cultura urbana contemporanea e quella tradizionale latina. L’evento sarà accompagnato da un dj set e da un aperitivo. – Parrucchiera Teresa (Via Roma 37/c)

ore 20-23: Fullframe (proiezione in loop) di Etimo Production: uno stupefacente viaggio immaginario all’interno di una città ideale costruita sull’acqua – Galleria 13

ore 22.30: danza-performance Mi-Ri-Vesto di Erika Colacci e Luigi Linardi. Il corpo abita eventi e rimarginazioni, ogni volta ri-vestendosi con un nuovo abito – Canonica della Chiesa di S. Giacomo

Piazza Casotti e Atelier Via Due Gobbi 3

dalle ore 22: Proiezione di ViaDueGobbi3 – Condominio Atelier
Un documentario di Elena Bonora. Regia Andrea Zanichelli. Da un’idea di Studio Gallingani. A seguire ci sarà la visita agli atelier

Cortile di Palazzo Borzacchi
via Emilia Santo Stefano 14

Incontri di Percezioni di Arianna Faiella
dalle 16 alle 21: visita guidata con l’artista
dalle 21.30 alle 24: performance con la fotografa. Creazione di un’opera pittorica/fotografica all’interno della sede di mostra
(mostra aperta fino alle 24)

Tutte le info qui: www.fotografiaeuropea.it/off2018/eventi/